30 maggio 2018 Staff

Acqua bene comune: lettera aperta ai cittadini e agli amministratori

Il Partito Democratico e i suoi amministratori hanno intrapreso un cammino chiaro per arrivare alla fusione dell’Ambito Territoriale Savonese in un soggetto unico che permetta di preservare la gestione della distribuzione dell’acqua e del servizio di depurazione.

Servizi che devono rimanere a completo controllo pubblico.

La Provincia ha approvato il Piano d’Ambito dell’ATO idrico costiero.

Nei prossimi giorni c’è bisogno che questo indirizzo sia accolto da tutti gli amministratori, con responsabilità e senza rigidità o campanilismi.

Oltre ad essere la miglior scelta dal punto di vista economico e ambientale ce lo hanno anche chiesto i cittadini con il loro voto al Referendum del 2011.  L’acqua è un bene comune e la sua gestione deve rimanere pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *